Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

MOSTRA: Anteprima alla desolazione – a cura di Premjish

Anteprima alla desolazione – A cura di Premjish

“Non cominciare con i bei vecchi tempi, ma con quelli cattivi” – (Bertolt Brecht).

 

I cattivi nuovi giorni sono i nostri tempi, i nostri ultimi decenni, caratterizzati dall’esistenza instabile e dalla precarietà. Uno stato di emergenza si è abbattuto su milioni di persone in tutto il mondo creando disparità economiche, sociali e di genere ingiuste e dando origine ad un clima di intolleranza che ostacola ogni forma di dibattito, di impegno e di dissenso. Virtù queste ultime associate a una società democratica. L’amnesia storica è favorita dalla memoria storica. Questa mostra vede la precarietà come categoria concettuale utile per comprendere il contemporaneo, tracciare le coordinate di questa crisi e evidenziare che si tratta di condizioni politiche generate dai conflitti per il potere. Con questa Mostra la risposta a come affrontano tale situazione alcuni artisti italiani e indiani: Atul Bhalla – Beatrice Pediconi – Gigi Scaria –Giuseppe Stampone – Maura Biava – Sharmila Samant – Tushar Joag – Varunika Saraf

Inaugurazione: 25 Agosto, ore 19.00 con una performance di Ankush Gupta

La Mostra resterà aperta fino al 1 Ottobre 2017
Da Lunedì a giovedì dalle 9.30 alle 17.30; venerdì dalle 9.30 alle 13.30

Ingresso libero dietro presentazione di un valido documento di riconoscimento.