Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Cooperazione Culturale

 

Cooperazione Culturale
Cooperazione culturale

La cooperazione culturale tra Italia e India e’ basata sui seguenti accordi:

L’Accordo di Cooperazione Culturale firmato a New Delhi il 12 luglio 2004 e ratificato da entrambe le parti e il relativo Programma esecutivo per gli anni 2003/2005.
Le attivita’ previste dal programma sono: scambi di docenti, esperti nel settore didattico e ricercatori; scambi di lettori di Italiano e di Hindi; supporto finanziario per l’insegnamento della lingua italiana presso la Jawaharlal Nehru University di Nuova Delhi, la Jadavpur University di Kolkata, le Universita’ di: Goa, Banaras, Bangalore, Chennai, Thiruvananthapuram e Shantiniketan; cooperazione tra universita’ e istituti di istruzione superiore; concessione di borse di studio; partecipazione a festival cinematografici e scambio di artisti e di esposizioni; cooperazione e scambi tra archivi amministrativi, biblioteche e accademie; traduzione e pubblicazione di opere letterarie, scientifiche e artistiche; intensificazione della cooperazione nel campo archeologico, museale e del restauro del patrimonio culturale e lotta al traffico illecito di oggetti culturali; scambio di libri, pubblicazioni e periodici tra Biblioteche, Accademie e Istituzioni culturali tra i due paesi; promozione della cooperazione nel campo della coproduzione, distribuzione e diffusione cinematografica; scambi nel settore della comunicazione.

Cooperazione scientifica

L'inizio ufficiale della cooperazione tra Italia ed India nel campo della Ricerca Scientifica e Tecnologica risale al 1978, quando il Ministero degli Affari Esteri italiano ed il Ministero della Scienza e Tecnologia indiano, con la consulenza dei rispettivi Enti di ricerca , Universita' ed Industrie firmarono un Accordo di Cooperazione Scientifica e Tecnologica, da articolarsi successivamente in "Programmi esecutivi " triennali che prevedessero le aree prioritarie per lo sviluppo della collaborazione bilaterale e le regole di attuazione del programma stesso. Il Programma di collaborazione (POC) in vigore per il triennio 2005-2007 e' stato firmato a Delhi il 14 febbraio 2005 e prevede i seguenti settori prioritari:

-Elettronica & robotica (incluse information technology, computer science, microelettronica e nanoscienza);
-Scienze biomedicali (incluse radiologia medica e biotecnologie mediche, biotecnologie agricole, tecnologie e scienze alimentari);
-Ingegneria e tecnologia del design;
-Scienze e tecnologie dei materiali (inclusi semiconduttori organici e nanomateriali);
-Fisica, Tecnologia & applicazione delle particelle accelerate;
-Trasporti, Energia, & Ambiente;
-Tecnologie per la conservazione e il restauro dei beni culturali.


65